Dolci,  Ricette estive

Sponge cake con crema al mascarpone e fragoline di bosco

Ecco la torta di cui vi parlavo nel mio primo post , quella che ho fatto per i 34 anni di mio marito e che è stata pubblicata a settembre su Donna Moderna riempendomi di orgoglio…

IMG_20140908_170432
Mi aveva espresso il desiderio di avere, come ogni anno fin da quando era bambino, una torta con la panna e le fragoline di bosco.
Volevo stupirlo sicché, quando mi sono imbattuta in queste due torte fenomenali qua ( da dove ho preso la ricetta ) e  qua , non ho avuto dubbi: avrei preparato la sponge cake!!!
Questa torta è ideale servita dopo pranzo o durante una festa e può essere un’idea sfiziosa anche per stupire la vostra metà il prossimo San Valentino.La classica “Victoria sponge cake” è una torta famosissima in Inghilterra, perché pare piacesse molto alla Regina Vittoria che la faceva servire insieme al tè del pomeriggio.
È composta da due basi di soffice pasta, ripiena di marmellata e crema al formaggio o panna montata e, infine, spolverizzata di zucchero a velo.
Si tratta di una torta molto umida e burrosa per questo non necessita di essere inumidita con la classica bagna.Voi potrete decidere di optare per questa versione classica, aggiungendo magari la crema sopra, oppure potrete fare la versione al cioccolato sostituendo 25 gr di farina con 25 gr di cacao e decorarla come volete….anche coprendola tutta di crema come ho fatto io a capodanno!!
Ecco qui le altre versioni da me provate ( peccato non avere una foto dell’interno di quella al cioccolato ma potete immaginare…a mezzanotte non si è capito più nulla e la torta è sparita in men che non si dica!!)

Un grazie speciale va ad Irene Berni di Valdirose  e ad Enrica Panariello di chiarapassion.com per la ricetta e per i consigli.
Ingredienti:

 

per l’impasto base della sponge cake (io per farla a tre piani ho fatto doppia dose)
  • 200 gr farina 00
  • 200 gr burro
  • 200 gr zucchero
  • 4 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
per la crema ( mezza dose se fate due basi e dovete farcire solo lo strato di mezzo più quello di sopra , come quella con i fichi)
  • 500 ml panna
  • 500 gr mascarpone
  • 2 cucchiai zucchero a velo

per la salsa ( mezza dose se dovete farcire solo uno strato)
– in alternativa marmellata di fragole o frutti di bosco

  • 300 gr fragoline di bosco (o fragole o altra frutta)
  • 6 cucchiai zucchero
  • marmellata di fragole (o di altra frutta)
per la decorazione
  • fragole e frutti di bosco (o altra frutta)
Innanzitutto bisogna preparare le basi.
Io ho deciso di farne tre di dimensioni diverse.
Una con l’intero impasto per farla venire più grande e le altre due, più piccole, con l’impasto base diviso a metà.
I diversi strati possono anche prepararsi il giorno prima , in modo da dividere il lavoro e rendere il tutto meno faticoso.
Amalgamate il burro ammorbidito con lo zucchero , poi aggiungete le uova una alla volta e, infine, la farina setacciata con il lievito e la vanillina.
Versate l’impasto in una teglia di 22/24 cm (ma anche una da 20/22 cm va bene) ed infornate a 180° per 35 minuti circa (prima base, più grande).

A questo punto se volete fare solo due basi (come nella torta con i fichi – su – o in quella a forma di cuore che trovate in fondo alla pagina) dividete a metà la torta una volta fredda (meglio farla il giorno prima) e considerate mezza dose di salsa e mezza dose di crema al mascarpone.

Per fare la torta come l’ho fatta io invece rifate impasto e dividetelo in due teglie uguali ( le altre due basi più piccole ) o versatelo in un’unica teglia nel caso in cui preferiate fare una sola torta da dividere ( una volta raffreddata ) in due parti uguali. Nel caso in cui facciate due torte con mezzo impasto ciascuna badate che in forno avranno bisogno di qualche minuto in meno di cottura: fate sempre la prova stecchino, che deve uscire asciutto.

Per la salsa fate saltare in padella, per pochi minuti, le fragoline di bosco (o altra frutta tagliata a pezzetti) con lo zucchero e qualche cucchiaio di marmellata, finché il tutto non si scioglie bene (se non avete la frutta usate pure un vasetto di marmellata di fragole o frutti di bosco o altra frutta).
Per la crema montate la panna molto fredda con lo zucchero a velo e poi unitela delicatamente al mascarpone che nel frattempo avrete riscaldato mescolandolo con un cucchiaio ( mi raccomando i movimenti dovranno essere dal basso verso l’alto per evitare che la panna si smonti ).
Infine componete la torta farcendo la base con un sottile strato di composta di fragole ed un’abbondante dose di crema al mascarpone; coprite con la seconda base e farcite come prima, per poi terminare con la terza base sopra la quale metterete uno strato di crema al mascarpone , fragole fresche ed una pioggia di frutti di bosco.
Questa torta mi ricorda una serata splendida trascorsa in compagnia dei nostri più cari amici!
Inutile dirvi la sua gioia….è proprio vero…l’amore è l’ingrediente più importante che rende le cose uniche e speciali.
_20150113_120151
Sarò sempre riconoscente a questa torta….perché senza di lei non sarebbero successe tante cose, petitpatisserie non sarebbe mai esistita ed io non avrei avuto la possibilità di conoscere tutte le persone fantastiche che seguo quotidianamente su Instagram e che ogni giorno mi arrichiscono di qualcosa….anche solo di un sorriso.
Grazie.
Serena
Con questa torta, rifatta per l’occasione e portata ad una carissima amica – nella sua golosissima versione al cacao e a forma di cuore perché vicini a San Valentino – partecipo al contest Un biscotto per due in occasione del suo primo anno di blog
Ecco le foto della mia torta
 

 

 

 

9 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.