Primi,  Ricette senza glutine,  Torte salate&piatti unici

Potage Parmentier con spiedini di salsiccia

Oggi sono molto felice perché questa settimana inaugurero’ due nuove sezioni nel mio ricettario!
Cominciamo con quella dedicata alla cucina francese!

Immaginate una serata di freddo invernale, una cena a lume di candela ed una calda crema di patate, ma non una qualsiasi, bensi lei: la Potage Parmentier.

La Crema Parmentier è un piatto tipico della tradizione culinaria francese che prende il nome dall’agronomo che per primo studiò le proprietà della patata.
Questa vellutata è diventata famosa grazie alla nota cuoca e scrittrice che ha esportato la cucina francese in tutto il mondo…Julia Child!!

La Potage Parmentier è una buonissima zuppa calda , ideale per la stagione invernale, facile da realizzare e molto gustosa.
La ricetta originale prevede l’uso della panna fresca ma io l’ho sempre sostituita con il latte per renderla più light!
Normalmente la accompagno con dei crostini aromatizzati alle erbe della Provenza, ma stavolta ho voluto provare un’idea tratta dal numero di febbraio di Sale&Pepe: servire la zuppa con deliziosi spiedini di salsiccia e salvia che, secondo me, la rendono ancora più chic!

Ed allora ecco qua: la mia ricetta della Potage Parmentier accompagnata dagli spiedini di salsiccia di Sale&Pepe.
Una ricetta easy e chic tutta per voi , per riscaldare le vostre fredde serate invernali.
Bon appétit 

Ingredienti per 4 porzioni piccole o 2 molto abbondanti:

per la crema:

  • 600 gr patate di ottima qualità
  • 25 gr burro
  • 1 porro
  • 1/2 litro di brodo vegetale
  • 150 ml latte
  • sale, pepe
per gli spiedini:
  • 500 gr salsiccia
  • salvia

 

Sbucciate le patate, lavatele e tagliatele a fette.
Pulite, affettate il porro a rondelle e fatelo rosalare in padella con il burro per pochi minuti.
Aggiungete le patate,  il brodo,  il latte , aggiustate di sale e fate cuocere a fuoco moderato per circa 30/40 minuti.
A questo punto frullate tutto fino ad ottenere una crema.
Servite con pepe macinato al momento e con spiedini di salsiccia e salvia fatti rosolare sulla griglia ( e che cuoceranno mentre la crema è sul fuoco ).
Non è very easy?
N.B.
  • se non avete la possibilità od il tempo di preparare il brodo , usate pure un dado vegetale oppure potete sostituirlo con un eguale quantitativo di acqua semplice. Personalmente quando faccio il brodo lo congelo in comodi cubetti pronti per essere utilizzati all’occorrenza!
  • se volete rendere la zuppa ancora più golosa rispettando la ricetta originale, sostituite il latte con 2 o 3 cucchiai di panna fresca che aggiungerete alla fine prima di frullare tutto
  • se aumentate il quantitativo di patate la vostra crema diventerà ancora più corposa
  • potete servire la crema, in alternativa od in aggiunta , con crostini aromatizzati
  • la crema può prepararsi anche in anticipo. Basterà riscaldarla con un filo di latte od un cucchiaio di panna

 

Buona giornata,
SerenaSe provate le mie ricette e pubblicate la foto su Instagram sarà un onore per me, quindi usate l’hashtag #petitpatisserieblog o, se avete un profilo privato, inviatemele tramite Direct, così le potrò vedere e inserire nel blog tra i Vos Plats!!

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.