Lievitati

Rosette con farina di kamut e manitoba

Tutto è nato da una nutrizionista.
Da consigli su farine e su prodotti che dovremmo utilizzare per mangiare più sano e genuino.
Per questo motivo quando ho trovato questa ricetta sulla rivista “Starbene” (non a caso) di gennaio , ho deciso di provare.
Provare ad “osare”.

E cosi , dopo aver fatto il pane con pasta madre essiccata che trovate qui , mi sono voluta aprire a nuove possibilità, a nuovi prodotti mai utilizzati fino ad ora: come la farina di kamut.

Questa farina è ricavata dall’omonimo cereale della famiglia del grano duro che, oltre a presentare un contenuto più elevato di proteine e sali minerali, è di coltivazione biologica, in quanto la pianta non necessita dell’uso di fertilizzanti artificiali e pesticidi.
Secondo un recente studio pare influisca pure sull’abbassamento del livelli di colesterolo e glicemia nel sangue.
Il pane fatto con la farina di Kamut risulta dunque più nutriente e salutare.
Ebbene…l’ho preparato e gustato in tutta la sua consistenza ed in tutto il suo sapore!!
È soffice e sa di buono!!
Se volete sperimentare anche voi….mani in pasta!!
Ci divertiamo insieme a creare delle piccole e graziose rosette per dare alla nostra famiglia un cibo più sano, genuino e digeribile!!

Ingredienti per circa 8 rosette:

 

  • 170 gr farina kamut
  • 200 gr farina manitoba
  • 12 gr lievito di birra fresco
  • 50 ml latte tiepido
  • 200 ml acqua tiepida
  • 1 cucchiaino miele
  • 1 cucchiaino raso di sale integrale ( o normale )

Fate stemperare il lievito ed il miele nel latte e lasciate riposare qualche minuto.
Nel frattempo mescolate le due farine e , fatto un incavo al centro, versatevi il sale ed il composto con il lievito.
Unite a filo l’acqua , amalgamate l’impasto e lavoratelo per una decina di minuti: il più è fatto!
A questo punto mettete la pasta in un luogo tiepido e lasciatela riposare per almeno un’ora.
Trascorso questo tempo riprendetela, lavoratela velocemente e dividetela in 8 palline.

Incidetele a croce, cospargetele di farina e riponetele in una teglia rivestita di carta forno spolverizzata di farina.

Mettetele a lievitare per un’altra ora e poi infornatele a 200° per 15/20 minuti, fino a quando saranno dorate.
Sentite che profuno?
Le vostre rosette con farina di kamut sono pronte per essere gustate!
Io appena sfornate le ho tagliate a metà e condite con un filo di olio evo e origano fresco… una bontà!!
Provate anche voi!

 

N.B.

 

  • Prima di infornare le vostre rosette potete spennellarle di olio e farvi aderire alcune spezie, come i semi di cumino, sesamo , papavero.
  • Potete anche raddoppiare l’impasto e preparare il pane per la settimana: basterà congelare le rosette in un sacchetto per prelevarne di volta in volta la quantità che vi necessita.

 

 

Buona, anzi buonissima settimana
Serena

Se provate le mie ricette e pubblicate la foto su Instagram sarà un onore per me, quindi usate l’hashtag #petitpatisserieblog o, se avete un profilo privato, inviatemele tramite Direct, così le potrò vedere e inserire nel blog tra i Vos Plats!!

 

6 commenti

    • petitpatisserieblog

      Grazie mille Sabrina!
      Condivido ogni tua parola!! Il profumo è la cosa che mi fa impazzire di più!!
      Pensa che io l'ho fatto la mattina e poi sono uscita: tornare a casa e sentire ancora l'odore del pane….mi ha subito scaldato il cuore…
      Bacioni e buon pomeriggio
      Serena

  • Silvia A.

    Da quanto non faccio il pane!! mi devo rimettere in riga 🙂 sai che la farina di kamut ancora non l'ho provata? la devo provare e dopo aver visto le tue rosette mi hai ingolosito! brava, anche per tutta la documentazione fotografica della preparazione!! buona giornata!

    • petitpatisserieblog

      Ciao Silvia! Devi assolutamente rimediare! Trovo che fare il pane faccia bene all'umore! Nostro..e di chi lo mangia!!
      Neanche io avevo mai provato questa farina e dopo averne scoperto le proprietà benefiche credo che sperimentero' altre ricette!! Grazie mieller cara, sobo contenta che ti abbiamono ingolosito! 😉
      Baci e buona giornata a te ♥
      Serena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.