Antipasti,  Torte salate&piatti unici

Quiche ricotta, asparagi e speck [profumata alle erbe della Provenza]

Ho la fortuna di vivere in un posto dove in primavera le campagne brulicano di asparagi selvatici: il loro sapore è più intenso ed amarognolo di quelli coltivati e sono certamente meno scenografici.

Per questo motivo quando al supermercato mi sono imbattuta in un bel mazzo di asparagi coltivati non ho saputo resistere alla tentazione di comprarli!!

Da tempo sognavo di fare una torta salata come quella vista tempo fa in tv, con gli asparagi tutti disposti a raggiera….che spettacolo!!

Per preparare questa torta salata ho utilizzato quello che avevo in frigo ed è venuta fuori una vera prelibatezza..
Gli asparagi dal sapore delicato contrastano il gusto forte e deciso dello speck , il goloso ripieno di ricotta funge da delizioso contorno e le erbe aromatiche contribuiscono a dare alla quiche una nota di carattere speziata.
Infornatela e la vostra casa profumera’ di primavera….

Questa quiche è un ottimo piatto unico, perfetto anche per un pic-nic o per arricchire con gusto il vostro buffet.
È buonissima, scenografica e d’effetto…farete un figurone!

Ingredienti:
  • 1 rotolo di pasta brisè pronto
  • 15/18 asparagi
  • 80 gr speck
  • 250 gr ricotta
  • 1 uovo
  • sale, pepe, erbe della Provenza (o aromatiche a piacere: basilico, timo, salvia, maggiorana, rosmarino)
Lavate gli asparagi, tagliate la parte dura e, con un pelapatate, eliminate la porzione di corteccia in prossimità del taglio (se volete sistemarli a raggiera come ho fatto io è possibile che abbiate bisogno di accorciarli un altro po’).
Fateli lessare per qualche minuto (non più di 5) in acqua bollente salata.
Mescolate la ricotta con l’uovo, il sale , il pepe e il trito di erbe aromatiche.
Stendete la pasta brisè sopra una teglia, punzecchiate il fondo con una forchetta ed adagiate sopra le fettine di speck.
Versate sopra il composto di ricotta, spalmatelo bene per tutta la superficie e poi decorate con gli asparagi sistemati a raggiera.
Se lo gradite potete attorcigliare la pasta tutta intorno su se stessa, in modo da creare un bordino decorativo.

 

Infornate a 180° per circa 30 minuti.
Sedetevi comodi….ovunque voi siate….e affondate il primo morso…N.B.
Togliete lo speck e diventerà un piatto vegetariano!
Buon appetito e buona settimana
Serena
Se provate le mie ricette sarà un onore per me per cui mandatemi la foto via e-mail oppure, se pubblicate la foto su Instagram o su Facebook, usate l’hashtag #petitpatisserieblog o inviatemele tramite Direct (se avete un profilo privato su Instagram) così le potrò vedere condividere sui social ed inserire nel blog alla pagina Vos Plats!

10 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.