Ricette estive,  Ricette senza glutine,  Secondi,  Torte salate&piatti unici

Parmigiana siciliana fredda [senza forno e light]

Questa Parmigiana siciliana fredda è una ricetta di famiglia, molto diffusa in Sicilia.
Esistono diverse varianti, ma tutte molto simili e sostanzialmente uguali.

E’ una ricetta fresca perfetta per il periodo estivo perchè la parmigiana viene fatta riposare in frigo per qualche ora – quindi può essere preparata in anticipo – anche se nulla vi impedisce di gustarla appena fatta.

Io vi propongo una versione light perché le melanzane le ho cucinate alla griglia ma, in quella originale, andrebbero fritte: a voi la scelta che più gradite.
Sappiate comunque che questa versione è gustosa, fresca e leggera, perfetta per l’estate.
Non posso dirvi che è una ricetta veloce, perché le melanzane andranno pur sempre grigliate o fritte, però il tempo viene ottimizzato perché durante la loro cottura preparerete la parmigiana!
Il segreto di questo piatto infatti è che si compone con gli ingredienti caldi che, in questo modo, si amalgamano bene tra loro , facendo peraltro sciogliere un po’ il formaggio.
Personalmente risparmio anche il tempo che normalmente si impiega per mettere le melanzane sotto sale: è un’operazione che non faccio e ciononostante non mi risultano mai amare. Anche qui, a voi la scelta su ciò che più preferite.


La versione classica prevede solo l’utilizzo di parmigiano (o caciocavallo o pecorino), salsa di pomodoro e basilico: null’altro!

Io però ho aggiunto delle scaglie di caciocavallo e un poco di mozzarella; volendo potrete personalizzarla come più gradite, anche aggiungendo ad esempio l’uovo sodo o il prosciutto cotto ma, lo ribadisco, la versione classica siciliana è preparata solo con salsa, basilico e parmigiano grattugiato.

Ingredienti per 4 persone:
  • 2 melanzane grandi
  • 300 ml salsa di pomodoro
  • parmigiano/pecorino/caciocavallo grattugiato
  • basilico
  • (mozzarella, provola, caciocavallo, uova sode, prosciutto: facoltativi)
Preparate la salsa di pomodoro (io ho usato quella già pronta di ciliegino, l’ho condita con origano, basilico, sale e un po’ di zucchero e l’ho fatta scaldare qualche minuto nel pentolino): è importante che sia calda.
Tagliate le melanzane a fette spesse circa mezzo centimetro e grigliatele (o friggetele).
Componete la vostra parmigiana a mano a mano che le melanzane sono pronte, secondo questo ordine: melanzane, salsa, formaggio grattugiato, basilico e così via.
Io ho fatto 4 strati e ho aggiunto un poco di mozzarella e di caciocavallo a scaglie grosse.
L’ultimo strato va condito in ogni caso solo con salsa, formaggio grattugiato e basilico.
Fate intiepidire e poi riposare in frigo per qualche ora prima di servire…altrimenti che parmigiana fredda sarebbe?
Buona giornata e alla prossima ricetta
Serena

Se provate le mie ricette sarà un onore per me per cui mandatemi la foto via e-mail oppure, se pubblicate la foto su Instagram o su Facebook, usate l’hashtag #petitpatisserieblog o inviatemele tramite Direct (se avete un profilo privato su Instagram) così le potrò vedere, condividere sui social ed inserire nel blog alla pagina Vos Plats!

4 commenti

  • Anna ontheclouds

    Serena anche quì a Napoli la parmigiana è un rito! in inverno friggiamo melanzane a tutto spiano, poi quando spariscono, attendiamo l'estate per le melanzane nostrane e le arrostiamo per un parmigiana light, come la tua. Anche se, conosco i temerari che friggono anche in estate! 😀 mi hai fatto venire una fame,sappilo! xD
    Un bacioneee

    • petitpatisserieblog

      Anna ma lo sai che mentre scrivevo il post sono venuta a conoscenza che le origini della Parmgiana sono contese tra più regioni tra cui le nostre?! Io invece ero convinta fosse siciliana…..ma questa versione fredda però credo di si 😛 Felice di averti messo fame hihihi
      Bacione bellissima
      Sere

  • Mila

    L'importante è che in qualche parte dell'italia una persona buongustaia l'abbia preparata e poi diffusa in tutta italia fino a passare i confini!!!! Però un giretto in forno per far sciogliere un po' il formaggio non è male!!!
    Buona domenica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.