Dolci,  Ricette estive

Torta rovesciata prugne e cannella

Questa è una torta assolutamente deliziosa che non potete non provare.

Facile da preparare, bella nell’aspetto e goduriosa all’assaggio specie se, come vi consiglio, la servirete con una pallina di gelato alla panna o alla vaniglia, o con panna acida o salsa allo yogurt.

 

La dolce frutta caramellata crea un delizioso contrasto rispetto al morbido e soffice pan di spagna sottostante e l’aroma dell cannella ci conduce ai sapori ed ai profumi dell’autunno che, pian piano,  sta facendo capolino.

Ingredienti
per uno stampo di circa 20/22 cm:
  • 100 gr burro
  • 50 gr zucchero di canna
  • 75 gr zuccchero semolato
  • 1 uovo
  • 125 gr farina 00
  • 40 ml latte
  • 20 ml succo di frutti rossi (o altro succo o latte)
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaio di lievito (circa 3/4 di una bustina)
  • scorza grattugiata di 1 piccolo limone bio
  • 6 prugne
Per prima cosa foderate di carta forno uno stampo dal diametro di circa 20/22 cm: io ho usato quello da 22 cm, se avete o preferite quello da 20 cm vi verrà una torta con un pan di spagna più alto.
Usate la carta forno bagnata e strizzata (che potete fare aderire bene alla teglia usando un poco di burro) e se utilizzate uno stampo a cerniera foderatelo come spiego qui .
Con la frusta amalgamate 50 gr di burro con lo zucchero di canna e cospargete con questo composto il fondo ed i bordi della teglia.

Adagiatevi sopra a raggiera le prugne lavate e tagliate a fettine.

In una ciotola, sempre con la frusta, mescolate il restante burro con lo zucchero semolato.
Poi unite le uova , la farina setacciata e tutti gli altri ingredienti poco alla volta amalgamandoli mano a mano.
Versate il composto sopra le prugne livellando con delicatezza.
Se usate una teglia a cerniera sistematela sopra una piatta, più grande, rivestita di carta forno in modo che durante la cottura il caramello che si scioglie non coli sporcando il fondo del forno.
Infornate a 180° per circa 35 minuti, fate la prova stecchino che deve uscire asciutto.
Aspettate che si raffredi un poco e poi sformatela , capovolgendola e staccando delicatamente la carta forno.

Servite calda, tiepida o anche fredda….è sempre buona ma fidatevi….con una pallina di gelato è davvero il top!

 

Devo la ricetta – che ho solo leggermente modificato – ad Erika , al cui blog, La tana del coniglio , spesso ricorro, certa sempre di trovare quel che cerco.

 

Autunno,
io sono qui che ti aspetto ,
Serena

Se provate le mie ricette sarà un onore per me per cui mandatemi la foto via e-mail oppure, se pubblicate la foto su Instagram o su Facebook, usate l’hashtag #petitpatisserieblog o inviatemele tramite Direct (se avete un profilo privato su Instagram) così le potrò vedere, condividere sui social ed inserire nel blog alla pagina Vos Plats!

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.