Dolci,  Frolle&crostate

Crostata siciliana con frolla vegan

La Crostata siciliana con frolla vegan è una torta che mi ha stupito non solo per il colore ambrato della frolla ma anche perchè non contiene zuccheri raffinati, nè farina “00” , nè burro nè uova.
Questa ricetta trova le sue origini in un locale della mia città che si chiama “Delicatessen” e nella sua “madrina” , Carolina , una ragazza molto dolce che me l’ha donata pur sapendo che l’avrei pubblicata per voi.
Me l’hanno presentata come frolla  “vegan” , io la ritengo semplicemente sana ed alternativa, ottima quando si vuole fare una frolla diversa senza usare ingredienti grassi o “raffinati”.
Insomma, vegani o no, tutti noi a mio avviso dovremmo ogni tanto variare la nostra dieta ed il nostro quotidiano modo di mangiare privilegiando anche ingredienti più rustici, integrali e privi di grassi.

Questa crostata nel suo ripieno ha poi tutto il sapore della Sicilia perchè oltre ad essere farcita con la ricotta ( con pochissimi zuccheri) , viene spolverata con pistacchi di Bronte tritati e scaglie del cioccolato di Modica…oltre che con tanta cannella!

A Carolina un grazie per la ricetta della frolla ,per l’idea della crostata e per la sua gentilezza!

Provatela e fatemi sapere! Sono sicura che presto anche voi sarete costretti a dare la ricetta! ?

crostata-siciliana-frolla-vegan3

INGREDIENTI

dosi per una teglia dal diametro di circa 23 cm

250 gr farina integrale
100 gr zucchero di canna integrale
60 ml acqua tiepida
60 ml olio di semi
mezzo cucchiaino bicarbonato
!Per il ripieno:
350 gr ricotta
2 cucchiai colmi di zucchero di canna
pistacchi tritati
scaglie di cioccolato fondente
cannella

PREPARAZIONE

Sciogliete lo zucchero nell’acqua ed impastate (a mani o con una planetaria) con la farina, l’olio , il bicarbonato ed un pizzico di sale fino a quando non si formerà un panetto compatto che, avvolto da pellicola, farete riposare in frigo per circa mezz’ora (vi consiglio di aggiungere l’acqua gradualmente fino a quando non si raggiungerà la giusta compattezza di impasto: per me ve bene la quantità indicata).
Trascorso il tempo prendete il vostro panetto e stendetelo con l’aiuto di un matterello su una spianatoia leggermente infarinata (o su un foglio di carta forno che poi adagerte direttamente sulla teglia) e trasferite il disco ottenuto sulla teglia imburrata ed infarinata (anche aiutandovi con il matterello attorno a cui avrete arrotolato la frolla).
Punzecchiate il fondo con una forchetta , ricoprite con un foglio di carta forno bagnato e ben strizzato e ricoprite di pesi in ceramica o legumi secchi.
Infornate a 180° per circa 15/20 minuti: attenti a non farla cucinare troppo (essendo dorata di colore per natura potreste non accorgervi quando è cotta).
Sfornate e lasciate intiepidire la base.
Nel frattempo frullate la ricotta con lo zucchero ed aggiungete gocce di cioccolato a piacere. Quando poi la crostata sarà ormai fredda, ricopritela con la crema di ricotta e cospargete con cannella , pistacchi tritati e scaglie del migliore cioccolato.
Lasciate riposare in frigo la vostra crostata per qualche ora e poi servite.
Si mantiene fino a 2-3 giorni , ben coperta, in frigorifero.

collage-frolla-vegan

crostata-siciliana-frolla-vegan2

crostata-siciliana-frolla-vegan4

Un dolce può addolcire anche il più terribile dei momenti.

Alla prossima ricetta,

Serena

9 commenti

    • Petitpatisserie

      Ciao Valentina!
      Perché dovrebbe esserlo? È semplice farina integrale 🙂
      Devo dirti che io l’ho assaggiata in questo locale della mia città e mi era piaciuta tantissimo per questo ho chiesto la ricetta .
      Ora però devi provarla e devi dirmi cosa ne pensi!?Vedrai!?
      Buona settimana
      Serena

    • Petitpatisserie

      Mi dispiace Alice allora la torta è tutta tua tesoro . Il sole torna a splendere sempre .
      Bacio grande e grazie sempre ❤️

  • Marina Greco

    Ciao è così bella da vedere……immagino che sia altrettanto buona da mangiare 🙂
    Due curiosità quanto è grande la teglia in cui la cotta? E lo spessore della crostata?
    Te lo chiedo perché io sono vegana, cucino molto ma la crostata mi rimane così difficile da realizzare…
    Grazie e complimenti per il blog.
    Marina

    • Petitpatisserie

      Marina scus ai lritardo! La teglia è circa 23 cm di diametro , spessa mezzo centrimetro o anche meno! Se la provi o l’hai già provata fammi sapere !?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.