Dolci,  Natale

Torta di Natale al latte caldo e rum

La Torta di Natale al latte caldo e rum è un dolce semplice, strepitoso e scenografico perfetto se volete stupire i vostri ospiti, parenti o amici a Natale con il minimo sforzo.
Da tempo volevo provare questa torta che a mio avviso ha un nome che la rende perfetta per il periodo invernale in genere e durante le feste in modo particolare: ebbene, è assolutamente fenomenale! Soffice e morbida da lasciare senza fiato al primo morso!
Nella mia versione ho deciso di personalizzarla aromatizzandola al rum (che voi potrete anche sostituire con la vaniglia) che le donerà un leggero retrogusto o aroma, unico e buonissimo, senza tuttavia  farsi sentire troppo , e poi l’ho voluta rendere natalizia abbellendola con un villaggio di biscotti e tanta farina di cocco che simulerà un effetto neve incantevole.

Questa torta è perfetta per la colazione delle feste o per un merenda in compagnia di amici ma anche come dessert di fine pasto da servire proprio a Natale semplicemente farcendola : dividetela a metà e spalmatevi ciò che più gradite. La vostra confettura preferita, la tanto amata nutella , semplice panna montata, la mia deliziosa crema al latte o, perché no, anche la crema all’acqua al limone.
È poi una torta che si presta bene per le grandi occasioni posto che si può il giorno prima preparare la torta ed i biscotti e l’indomani farcirla, se si vuole, ed assemblare il tutto.
Io ho creato un piccolo villaggio di alberi e case , voi potrete fare anche solo un bosco pieno di alberi o scatenare la fantasia e creare il vostro paesaggio preferito usando le formine che più gradite? !

Il Natale ? È Torta al latte caldo e rum!❤️

INGREDIENTI

Dosi per teglie dal diametro di 18, 20 o 22 cm (vedi note 1 e 2)

3 uova (preferibilmente a temperatura ambiente)
pizzico sale
170 gr zucchero
170 gr farina
1/2 bustina di lievito per dolci
120 ml latte
60 gr burro
2/3 cucchiai di rum (o mezza fialetta di essenza): se non gradite, potete sostituire con altra essenza a piacere o con i semi di una bacca di vaniglia

Per decorare:
Biscotti: qui la ricetta della frolla (che potete aromatizzare alla cannella piuttosto che con la vaniglia)
Farina di cocco

 

PREPARAZIONE

1. Montate per circa 10/15 minuti con le fruste elettriche o con una planetaria le uova, a cui pian piano unirete il sale e lo zucchero. Il composto dovrà raddoppiare il proprio volume trasformandosi quasi in una crema spumosa.
2. Aggiungete poco alla volta la farina setacciata con il lievito mescolando con una spatola o con un cucchiaio di legno con movimenti dal basso verso l’alto in modo da non smontare il composto. Infine unite il rum (aumentare le dosi indicate se si desidera un retrogusto più forte ed incisivo).
3. Nel frattempo scaldate il latte col burro portandolo fin quasi al bollore.
4. Prelevate qualche cucchiaio di impasto e ponetelo in una piccola ciotola: aggiungetevi il composto di latte caldo e burro e mescolate con una frusta fino a rendere il composto omogeneo. A questo punto unitelo al resto dell’impasto ed amalgamate, sempre con movimenti dal basso verso l’alto.
5. Versate il composto nella teglia ed infornate a 180 gradi per circa 30/35 fino a quando facendo la prova stecchino questo non ne uscirà asciutto. Lasciate intiepidire e poi sformate la torta su un’alzata o su un piatto da portata.
6. Nel frattempo potrete preparare i biscotti come da ricetta indicata negli ingredienti: metteteli in frigo su una teglia rivestita di carta forno per circa 30 minuti. Trascorso tale tempo infilzateli al centro con uno stuzzicadenti (basterà tagliare a metà quelli lunghi): riponeteli nuovamente in frigo fino a quando il forno non raggiungerà la temperatura di 180 gradi. Infornate per circa 10/15 minuti o, comunque , fino a doratura .
7. Lasciateli raffreddare e poi spennellate la parte superiore di miele e cospargete con farina di cocco , per ricreare l’effetto neve (vedi nota 5).
8. Componete la torta: bagnate leggermente (usando un pennello da cucina) la superficie della torta con un poco di latte (o rum) e cospargete di farina di cocco: ricreate a piacere il vostro villaggio di biscotti (vedi nota 6).

Note.
1. Le dosi vanno bene per teglie dal diametro di 18, 20 o 22 cm : più grande sarà la teglia più bassa risulterà la vostra torta e serviranno più biscotti per ricoprire la superficie della torta.
2. Io ho usato una teglia dal diametro di 18 cm perfetto se vorrete dividere la torta in tre strati. Se userete quella da 20 cm potrete invece dividerla a metà .
3. Potete farcire la torta con la vostra confettura preferita o con crema alle nocciole , con semplice panna montata o con la crema al latte o con la crema all’acqua al limone.
4. Le dosi della frolla andranno bene per un numero superiore di biscotti. Potrete usarla tutta e lasciare i biscotti rimanenti per la colazione o per qualche goloso regalo oppure congelare la frolla restante.
5. Se volete rendere la torta ancora più golosa potrete intingere i biscotti nel cioccolato bianco (anziché usare il miele) e poi cospargere di cocco. Stessa cosa potrete fare con la torta : una colata di cioccolato bianco e tanta farina di cocco come ho fatto ad esempio per la Woodland Christmas Cake.
6. Usate le formine di biscotti che più gradite per ricreare un villaggio (come ho fatto io usando anche le case) o un bosco o qualsiasi altra cosa vi suggerirà la fantasia.
7. Potete preparare la torta ed i biscotti il giorno prima e l’indomani assemblare il tutto ed eventualmente anche farcirla.

[L’idea della torta decorata con gli alberi di biscotti mi è venuta dopo aver visto quella di Erika del blog La tana del coniglio].

Che sia un Natale speciale per tutti voi, non fate condizionare il vostro animo dalle circostanze più o meno belle che la vita vi riserva in questo momento, il Natale è molto più di questo: vi auguro di riscoprirne l’autentico significato, quello unico e solo che può dare valore a ciò che avete, a chi vi circonda , al bello dentro e fuori ognuno di noi.

Dolcissimi auguri,

Serena

4 Comments

  • paola

    ww,anche io hola alzatina di babbo natale,e sto preparando un dolcino per usarla,bellissima la tua torta,la vorrei tanto sulla mia tavola,invidio i tuoi commensali,bravissima,auguri

  • Erika

    Complimenti per la torta! La proverò sicuramente!
    Sono appassionata di dolci ed adoro le alzate sulle quali servirle….se posso essere indiscreta, dove hai preso quella stupenda della foto con gli stivali di Babbo Natale???
    Grazie Erika 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.